Giovedì, 22 Febbraio 2024
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Manziana, Consiglio il 25/1

Odg: Imposte e Documento Unico di Programmazione

redazione lunedì 22 gennaio 2024
Palazzo Tittoni ManzianaMANZIANA - Il Consiglio comunale di Manziana è convocato il 25 gennaio alle 10:30 per tattare il seguete ordine del giorno:

ORDINE DEL GIORNO

1. Comunicazioni del Sindaco;

2.
Approvazione del regolamento per l'applicazione dell'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche per l'anno di imposta 2024;

3.
Approvazione delle aliquote e delle detrazioni dell'Imposta Municipale Propria (IMU) per l'anno 2024;

4.
Approvazione programma per affidamento di incarichi di collaborazione per il periodo 2024-2026 (art. 3, c. 55, l. 24 dicembre 2007, n. 244);

5.
Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria – canone per le pubbliche affissioni // canone "mercati" approvazione tariffe //
approvazione tariffe e coefficienti moltiplicatori - anno 2024;

6.
Documento Unico di Programmazione (DUP) – periodo 2024-2026 - discussione e conseguente deliberazione (art. 170, comma 1, del d.lgs. N. 267/2000).

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale dal 22 al 26/1

Il calendario dei lavori delle commissioni

redazione venerdì 19 gennaio 2024
aula pisana unoLAZIO - Di seguito il calendario dei lavori in Consiglio regionale per la settimana dal 22 al 26 gennaio.
 
Martedì 23 gennaio

Ore 10 – sala Latini

II Commissione - Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

Audizione sul tema: "Il ruolo, le attività del Centro Europeo Consumatori (ECC), strumenti e tutele di cui i viaggiatori possono avvalersi nell'ambito dell'Unione Europea".
Invitata Maria Grazia Pisanò, direttrice del Centro Europeo Consumatori Italia.

Ore 10.30 – sala Mechelli

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

All'ordine del giorno un'audizione sul tema: prospettive di sviluppo della Provincia di Latina: opportunità e bisogni del territorio.
Sono stati invitati: Claudio Durigon, sottosegretario ministero del Lavoro e politiche sociali e deputato; Matteo Adinolfi, parlamentare europeo; Salvatore De Meo, parlamentare europeo; Nicola Procaccini, parlamentare europeo; Nicola Calandrini, senatore; Claudio Fazzone, senatore; Chiara Colosimo, deputata; Sara Kelany, deputata; Giovanna Miele, deputata; presidente Provincia di Latina; sindaco del Comune di Latina; sindaco del Comune di Aprilia; sindaco del Comune di Bassiano; sindaco del Comune di Campodimele; sindaco del Comune di Castelforte; sindaco del Comune di Cisterna di Latina; sindaco del Comune di Cori; sindaco del Comune di Fondi; sindaco del Comune di Formia; sindaco del Comune di Gaeta; sindaco del Comune di Itri; sindaco del Comune di Lenola; sindaco del Comune di Maenza; sindaco del Comune di Minturno; sindaco del Comune di Monte San Biagio; sindaco del Comune di Norma; sindaco del Comune di Pontinia; sindaco del Comune di Ponza; sindaco del Comune di Priverno; sindaco del Comune di Prossedi; sindaco del Comune di Roccagorga; sindaco del Comune di Rocca Massima; sindaco del Comune di Roccasecca dei Volsci; sindaco del Comune di Sabaudia; sindaco del Comune di San Felice Circeo; sindaco del Comune di Santi Cosma e Damiano; sindaco del Comune di Sermoneta; sindaco del Comune di Sezze; sindaco del Comune di Sonnino; sindaco del Comune di Sperlonga; sindaco del Comune di Spigno Saturnia; sindaco del Comune di Terracina; sindaco del Comune di Ventotene; Francesco De Angelis, presidente del Consorzio industriale del Lazio; Diego Cianchetti, presidente Latina Formazione Lavoro; Consorzio di Bonifica Latina; Giovanni Acampora, presidente della Camera di Commercio Frosinone-Latina; Pierantonio Palluzzi, presidente Ance Latina; Italo Di Cocco, presidente Assimprese Horeca Italia; Michele Volpe, presidente Confapi Latina; Guido D'Amico, presidente di Confimprese; paolo Galante, presidente Federalberghi Latina; Marco Picca, presidente Federlazio Latina; Giampaolo Olivetti, presidente Impresa Latina; Pierpaolo Pontecorvo, presidente di Unindustria Latina; Riccardo Castelli, presidente Confartigianato Latina; Giuseppe Cannavale, presidente Cna Latina; Giovanni Acampora, presidente Confcommercio Lazio sud; Salvatore Di Cecca, direttore generale Confcommercio Lazio sud; Ivan Simeone, coordinatore provinciale Confesercenti Latina; presidente Cia agricoltori italiani Latina; Daniele Pili, presidente Coldiretti Latina; luigi Niccolini, Presidente Confagricoltura Latina; Giuseppe Testa, presidente Confcooperative Lazio sud; Daniele Del Monaco, responsabile Legacoop distretto Lazio sud; Pier Luigi Camillacci, Federmanager Latina; Cgil Lazio e Cgil Latina; Cisl Lazio e Cisl Latina; Uil Lazio e Uil Latina; Ugl Lazio e Ugl Latina; Gabriele Tullio, presidente Uai Unione artigiani Italiani e delle Pmi; Francesco Marcolini, presidente Lazio Innova Spa.

Ore 12 – sala Di Carlo

Commissione speciale Piani di zona per l'edilizia economica e popolare

All'ordine del giorno un'audizione con l'assessore Pasquale Ciacciarelli.

Ore 14.30 – sala Latini

V Commissione - Cultura, spettacolo, sport e turismo

All'ordine del giorno l'esame della proposta di legge regionale n. 96 dell'11 ottobre 2023 concernente: "Modifiche alla legge regionale 8/2016 concernente disposizioni in materia di interventi di valorizzazione delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale della regione Lazio e disposizioni a tutela della costa laziale".

Ore 15 – sala Etruschi

III Commissione - Vigilanza sul pluralismo dell'informazione

All'ordine del giorno un'audizione sul tema: Condizione dei lavoratori e dei giornalisti a seguito della crisi occupazionale dell'Agenzia Dire. Sono stati invitati: Comitato di redazione dell'Agenzia Dire, portavoce Alessandra Frabetti; Fnsi - Federazione nazionale della stampa italiana, segretaria generale, Alessandra Costante; Asr - Associazione stampa romana - segretario Stefano Ferrante.

Share on Facebook
Categoria: politica

Governo Civico plaude riasfaltatura Settevene Palo Nuova

Lavori a carico di Città metropolitana di Roma

redazione martedì 16 gennaio 2024
lavori settevene palo nuovaCERVETERI - "Accogliamo con estrema soddisfazione la partenza dei lavori di rifacimento dell'intero manto stradale di Via Settevene Palo Nuova, nel lungo tratto, pari a un chilometro e 700 metri che uniscono l'ingresso della città di Cerveteri fino all'incrocio del Campo Enrico Galli. Un lavoro partito da lontano, da quando il nostro fondatore Alessio Pascucci era sindaco della città e proseguito oggi che al governo della città c'è Elena Gubetti. Da questa mattina si sono aperti i cantieri e finalmente questa arteria stradale così importante per Cerveteri avrà un nuovo volto, risultando dunque più sicura sia per le automobili che per i tantissimi mezzi di trasporto, di primo soccorso e mezzi pesanti che quotidianamente percorrono quella strada. Un intervento che è realizzato da Città metropolitana di Roma Capitale ma che è stato portato avanti interamente dai rappresentanti del nostro movimento, di Governo Civico. Oltre ad Alessio Pascucci ed Elena Gubetti, fondamentale infatti è stato il lavoro svolto dall'assessore alle Opere Pubbliche Matteo Luchetti, al quale vanno i nostri ringraziamenti".

Lo dichiarano in una nota i Consiglieri comunali e i componenti del Direttivo di Governo Civico.

"È fondamentale sottolineare un aspetto importantissimo relativamente l'apertura di questo cantiere – proseguono – e per il quale è doveroso un plauso al lavoro svolto da Alessio Pascucci nelle sue vesti da sindaco e da consigliere metropolitano, ovvero che prima di acquisirla ufficialmente, come Comune abbiamo chiesto ed ottenuto, grazie anche al lavoro portato avanti dal sindaco attuale Elena Gubetti, che prima questa venisse totalmente riasfaltata a spese della Città Metropolitana. Un grande obiettivo raggiunto dunque, senza costare nemmeno un centesimo alle casse del Comune di Cerveteri. Come Gruppo Consiliare e forza politica di maggioranza dunque, non possiamo che esprimere tutta la nostra soddisfazione".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale dal 15 al 19/1

Il calendario dei lavori delle commissioni

redazione sabato 13 gennaio 2024
aula pisana unoLAZIO - Di seguito i lavori in Consiglio rregionale nella settimana dal 15 al 19 gennaio.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Martedì 16 gennaio

Ore 10:00 – sala Latini

II Commissione - Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

All'ordine del giorno un'audizione sul tema: "Il ruolo della Banca europea per gli investimenti (Bei) in Italia e i progetti attivi nella Regione Lazio". E' stato invitato Andrea Durante, Head of unit infrastructure, energy & public sector adriatic sea department lending operations in Italy and Malta.

Ore 10:30 – sala Di Carlo

I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia.

All'ordine del giorno l'illustrazione della proposta di legge regionale n. 117 del 29 novembre 2023 concernente: "Istituzione della Consulta femminile per le pari opportunità", di iniziativa della consigliera Berni.

Ore 14 – sala Latini

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Audizione con la vicepresidente della Regione e assessora allo Sviluppo economico, Commercio, Artigianato, Industria, Internazionalizzazione, Roberta Angelilli, per aggiornamenti riguardanti la situazione Stellantis.

Giovedì 18 gennaio

Ore 12:00 – sala Latini

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Audizione con la vicepresidente della Regione e assessora allo Sviluppo economico, Commercio, Artigianato, Industria, Internazionalizzazione, Roberta Angelilli, per comunicazioni sulle attività dell'assessorato.

venerdì 19 gennaio

Ore 12:00 - sala Etruschi

Commissione speciale Giubileo 2025

Audizione sul tema "Intervento n. 146 DPCM 8/6/2023 - Porto Turistico-crocieristico di Fiumicino Isola Sacra". Invitati:

- Ing. Galliano Di Marco, nella sua qualità di amministratore delegato di "Fiumicino Waterfront srl", che nella circostanza si avvarrà del supporto dei soggetti appresso riferiti:

- Ing. Marino Balzarini, nella sua qualità di project manager e coordinatore della progettazione di "RINA Consulting";

- Ing. Marco Pittori, nella sua qualità di progettista opere di ricostruzione e rinaturalizzazione arenili di "Interprogetti srl";

- Ing. Maurizio Florio, nella sua qualità di coordinatore studi ambientali di "RINA Consulting".

Share on Facebook
Categoria: politica

Salamone-Bianchini: accorpamento istituti scolastici penalizza il territorio

"Atto unilaterale, disattesa richiesta di rinvio"

redazione lunedì 8 gennaio 2024
bianchini e salamoneCERVETERI - "L'accorpamento dell'Istituto "Don Milani" con quello dell'Istituto "Marina di Cerveteri" è un atto unilaterale che penalizza fortemente il territorio".

A dichiararlo con una nota congiunta è il consigliere comunale di Cerveteri Federico Salamone, nonché coordinatore di Azione Cerveteri, e Paolo Bianchini Segretario metropolitano di Azione.

"Sulla vicenda della delibera di giunta regionale del 04/01/2024 non possiamo che esprimere il nostro totale disaccordo - sottolineano Bianchini e Salamone - l'accorpamento si connota per essere una forte decisione impositiva davvero poco partecipata. Una minima condivisione su una scelta che cagiona la perdita di posti di lavoro e che lede un tema sociale fondamentale come quello della scuola avrebbe dovuto avere la garanzia della discussione. Il confronto con gli Organi scolastici competenti, con l'Amministrazione comunale e gli Uffici avrebbe sicuramente offerto una cognizione arricchita sulla realtà territoriale e un contributo positivo. In questo senso andava la richiesta alla Regione di tutte le sigle del comparto di Istruzione e ricerca, nonché le richieste di Città Metropolitana, dell'Anci Lazio e degli altri enti riguardo il rinvio al riassetto della rete scolastica regionale per l'anno scolastico 2025/2026, il quale però è stato puntualmente disatteso. E' l'ennesima conferma che questo indirizzo politico è anni luce distante e disinteressato dall'investimento e potenziamento sulla scuola", concludono i due esponenti di Azione.

Share on Facebook