Sabato, 26 Novembre 2022
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Cerveteri, il Comune parte civile nel processo che vede coinvolto Pascucci

"Atto che segue consuetudine consolidata"

redazione martedì 11 ottobre 2022
Elena Gubetti Tg2CERVETERI - "Durante la prima udienza del processo che vede coinvolto l'ex Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, il Comune di Cerveteri ha depositato la documentazione per costituirsi parte civile."

Lo dichiara in un comunicato la Sindaca di Cerveteri Elena Gubetti.

"Ci tengo a chiarire innanzitutto la mia posizione - spiega la sindaca - sono certa che l'esito del processo chiarirà la totale estraneità ai fatti a lui contestati, perché conosco la sua correttezza avendo lavorato al suo fianco per anni. Questa resta la mia posizione personale, anche se sarà poi il tribunale a svolgere il proprio lavoro. Una posizione, la mia, che sostengo con forza, soprattutto se consideriamo che Alessio Pascucci, prima di diventare sindaco ha denunciato egli stesso episodi per fatti concernenti la medesima materia urbanistica e che nei suoi dieci anni di mandato, con coerenza e infinito spirito di servizio ha portato a termine, l'unico nella storia, la complessa vicenda urbanistica di Campo di Mare proponendo e facendo approvare atti, tutti ritenuti totalmente legittimi, provvedimenti che hanno portato all'acquisizione delle aree a standard quali tutte le strade, a partire dal lungomare e le aree verdi che ora sono finalmente pubbliche portando enormi vantaggi alla nostra città".
 
"Ma essendo io in questo momento il legale rappresentante dell'ente - prosegue Gubetti - ho ritenuto doveroso approfondire, insieme ai Legali del Comune di Cerveteri, l'opportunità o meno di costituirmi come parte civile nel processo. Come sindaco ho infatti la facoltà di costituirmi come parte civile nel processo penale, che, come previsto dall'art. 74 c.p.p., non è una attività obbligatoria e necessaria, ma volontaria ed accessoria. In questi giorni ho sentito alcuni politici locali affermare che il Comune non sarebbe stato tutelato in ipotesi di mancata costituzione di parte civile. È falso. Legalmente, avremmo potuto non costituirci parte civile e chiedere ugualmente, in sede civile, al termine del processo e solo in caso di condanna, eventuali risarcimenti in quanto parte offesa. Fatto salvo che in entrambi i casi l'Ente sarebbe stato comunque tutelato, abbiamo ritenuto di procedere al deposito dei documenti di costituzione come avvenuto ogni qualvolta l'Ente è stato ritenuto parte offesa come da consuetudine consolidata negli anni, mantenendo così un modus operandi che di fronte alla collettività tutta garantisca i principi di trasparenza, legalità imparzialità ed efficienza", ha concluso la sindaca.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, usi civici: nomina periti demaniali torna alla regione

Passa la proposta del vicepresidente Porrello

redazione lunedì 10 ottobre 2022
porrello devidLAZIO - "La Giunta regionale ha adottato il Collegato al bilancio, un provvedimento che contiene un passaggio specifico sugli usi civici. Un atto che rappresenta un passo importante verso la risoluzione dell'annoso problema che nella nostra città coinvolge circa 5000 famiglie. Un risultato che testimonia l'attenzione del Movimento 5 Stelle verso i problemi dei cittadini e l'efficacia delle azioni messe in campo. Infatti il Vice Presidente del Consiglio Regionale Devid Porrello già nel 2020 aveva proposto una legge che conteneva questa soluzione e che oggi finalmente viene recepita da un atto di giunta facendola diventare realtà".

Così una nota del gruppo consiliare M5s al Comune di Civitavecchia.

"Con questo provvedimento - prosegue il comunicato - si sottrae alle Università Agrarie la competenza di nominare periti demaniali per la ricognizione degli usi civici restituendola alla Regione. Questo impedirà ad associazioni come quella di Civitavecchia, che addirittura si permette di non convocare nuove elezioni nonostante il mandato sia scaduto da circa 2 anni e mezzo, di fare il bello ed il cattivo tempo nella vita di tante persone. Finalmente il grande lavoro portato avanti dal Comitato per gli usi civici di Civitavecchia potrà essere ripagato. Infatti i preziosi documenti da loro reperiti potranno finalmente essere recepiti dal Piano di riordino che dovrà mappare gli usi civici esistenti. Uno strumento delicato come quello della ricognizione degli usi civici viene sottratto ai privati, che non sempre hanno fatto l'interesse della comunità, e viene restituito ad un'istituzione pubblica. La risoluzione di questa enorme problematica sembrava ormai essere un miraggio ed invece ci siamo quasi arrivati. Adesso aspettiamo con impazienza il passaggio in Consiglio Regionale e le conseguenti procedure che restituiranno giustizia ai Civitavecchiesi".

"Come Movimento 5 Stelle cittadino - conclude la nota - vogliamo esprimere tutta la nostra gratitudine a Devid Porrello per la sua determinazione ed instancabile lavoro".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in consiglio regionale dal 10 al 14/10

Il calendario dei lavori delle commissioni

redazione sabato 8 ottobre 2022
sala mechelliLAZIO - Il calendario dei lavori del Consiglio regionale del Lazio prevede la riunione delle seguenti commissioni consiliari permanenti:

Martedì 11 ottobre

Ore 12:00 - sala Latini I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Proposta di legge n. 314 del 12 ottobre 2021 concernente: "Istituzione della giornata regionale di sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico", di iniziativa della consigliera Sara Battisti ed altri (illustrazione).

Proposta di legge n. 331 del 14 aprile 2022 concernente: "Iniziative per la conoscenza e la memoria del rastrellamento del Quadraro e della figura di Don Gioacchino Rey", di iniziativa della consigliera Marta Bonafoni ed altri (esame articolato).

Ore 15:00 - sala Etruschi VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare.

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 115/VII concernente "Nomina del Direttore Generale dell'A.O.U. Sant'Andrea."

Venerdì 14 ottobre

Ore 12:00 - sala Latini VIII Commissione - Agricoltura, ambiente

1. Proposta di Deliberazione Consiliare n. 86 del 30 settembre concernente: "Modifica dell'articolo 2 comma 2 del Regolamento del Monumento Naturale "Bosco Faito", ai sensi dell'art. 27 della Legge Regionale 6 ottobre 1997, n. 29 "Norme in materia di aree naturali protette regionali" e successive modifiche ed integrazioni".

2. Proposta di Deliberazione consiliare n. 83 del 1 ° giugno 2022 adottata dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 344 del 31 maggio 2022 concernente: "Approvazione aggiornamento Piano del Parco naturale regionale dei Monti Lucretili, di cui all'articolo 26 della legge regionale 6 ottobre 1997, n. 29 'Norme in materia di aree naturali protette regionali' e successive modifiche".

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, opposizioni unite: "Da giunta Grando arroganza e chiusura a confronto"

Eletti presidenti commissioni solo di maggioranza

redazione sabato 8 ottobre 2022
MUNICIPIO LADISPOLILADISPOLI - Dai nove consiglieri di minoranza al Comune di Ladispoli riceviamo e pubblichiamo.

Nelle sedute di commissioni consiliari che si sono svolte giovedì scorso l'amministrazione del sindaco Grando ha nominato presidenti e vicepresidenti delle commissioni stesse solo consiglieri appartenenti ai Gruppi di maggioranza.

Nemmeno la presidenza della Commissione Affari Istituzionali, commissione di garanzia, è stata assegnata alla minoranza, rompendo una consuetudine da sempre in vigore nel nostro Comune. Una prassi consolidata per sottolineare il rispetto in ogni istituzione delle funzioni di controllo della minoranza. Questa consiliatura invece parte nel segno dell'arroganza dell'amministrazione Grando.

All'arroganza si è unita l'ennesima prova che nella maggioranza c'è chi dirige e decide per tutti : alcuni consiglieri avevano espresso il proprio parere favorevole alla nomina di componenti della minoranza ma l'arrivo di telefonate di persone estranee alla commissione li ha costretti a modificare il proprio voto.

Quanto accaduto è un ulteriore segnale che la giunta Grando prova a non lasciare alcuno spazio al confronto democratico, ma pensa di poter decidere tutto senza rispettare le proposte della parte di città che ha eletto i consiglieri di minoranza.

D'altra parte è una concezione autoritaria già applicata anche al proprio interno, quando sono stati allontanati dal loro posto assessori e responsabili di partito non in linea con la linea del capo. A Ladispoli non basta nemmeno essere della Lega: se non appartieni al gruppo di potere dominante vieni allontanato senza appello.

Una involuzione antidemocratica che sta già facendo danni alla nostra comunità.

I consiglieri di opposizione

Daniela Ciarlantini (Per Pascucci)

Roberto Garau (Per Pascucci)

Amelia Mollica Graziano (Ladispoli Cambia)

Silvia Marongiu (PD - La forza della comunità)

Crescenzo Paliotta (PD - La forza della comunità)

Gianfranco Marcucci (Ladispoli Attiva)

Fabio Paparella (Ladispoli Attiva)

Alessio Pascucci (Un Nuovo Inizio)

Eugenio Trani (Ladispoli Città)

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri, Daniela Ventriglia nuovo Segretario Generale

Succede a Orfeo Potenza

redazione venerdì 7 ottobre 2022
Daniela VentrigliaCERVETERI - Prosegue il rinnovamento delle figure apicali del Comune di Cerveteri. Dopo l'entrata in servizio avvenuta ieri del dirigente dell'area 5^ architetto Fabrizio Bettoni, ha ufficialmente preso servizio il nuovo Segretario Generale, la dottoressa Daniela Ventriglia. Succede a Orfeo Potenza.

"In queste settimane abbiamo dedicato estrema attenzione alla selezione del nuovo Segretario Generale, come noto, il sindaco neo eletto ha 90 giorni di tempo per scegliere se confermare il precedente o individuare una nuova figura – ha dichiarato il sindaco di Cerveteri Elena Gubetti – insieme alla giunta, ed in particolar modo all'assessore al Personale Alessandro Gnazi, abbiamo visionato con estrema attenzione i curricula di tutti i candidati, portando avanti colloqui approfonditi e accurati. La scelta è ricaduta sulla persona della dottoressa Ventriglia, che vanta numerose e importanti esperienze in diversi Comuni del Lazio, tra cui Ardea, Latina, dove ha ricoperto il ruolo di dirigente occupandosi di appalti e contratti, Sermoneta, Priverno, Roccagorga e molti altri".

"Laureata in Giurisprudenza presso l'Università La Sapienza di Roma – ha proseguito il sindaco – ha conseguito anche un master interuniversitario di II livello in diritto amministrativo e svolge molteplici e continui corsi di formazione e aggiornamento. A lei, a nome mio e della giunta, il più sincero augurio di un buon lavoro, certi che la fiducia in lei riposta sarà ripagata dai fatti, garantendo presenza, professionalità e un punto di riferimento estremamente valido per l'intera macchina amministrativa. Al suo predecessore, Orfeo Potenza, gli auguri per un futuro professionale ricco di soddisfazioni".

"Con la nomina della dottoressa Ventriglia e dell'architetto Bettoni va dunque man mano completandosi il quadro delle figure dirigenziali del nostro Comune – ha concluso Gubetti – davanti a noi abbiamo cinque anni di lavoro intenso, durante i quali dovremo cogliere nel migliore dei modi per la cittadinanza le opportunità che ci offrirà il Pnrr. Sono certa che insieme, avvalendoci delle loro competenze e professionalità, riusciremo a portare avanti un eccellente lavoro per Cerveteri e tutto il territorio".

Share on Facebook