Martedì, 18 Giugno 2024
RSS Feed
Categoria: politica

Bianchini-Tidei a Trevignano: un successo

Folta platea per i due candidati alle regionali

redazione lunedì 30 gennaio 2023
Bianchini Tidei PalmaTREVIGNANO - Paolo Bianchini candidato nella lista Azione alle elezioni regionali del Lazio per D'Amato Presidente, ha incontrato ieri mattina al cinema Palma di Trevignano, insieme a Marietta Tidei, candidata con Italia Viva, cittadine e cittadini per illustrare i punti del suo programma. Sanità, mobilità, sviluppo locale, energia e riconversione. Di questo si è parlato con i due candidati del terzo polo, "un terzo polo che – hanno detto entrambi - va costruito da esperienze comuni".

"Bisogna rivedere la filosofia della rete sanitaria regionale. È un fatto di democrazia, di uguali diritti di cittadinanza. E io mi batterò per questo" ha detto Bianchini ribadendo la necessità di rilanciare gli ospedali, il Padre Pio di Bracciano in primo luogo, in funzione salvavita dando supporto alle persone che si trovano in una situazione di emergenza.

Ambiente e tutela ma anche sviluppo e innovazione. Queste le direttrici nelle quali si collocano i progetti che Bianchini vorrebbe portare avanti in Regione sul tema rifiuti che "non può essere affrontato come un singolo problema." E sul termovalorizzatore Bianchini commenta: "serve avere una visione pragmatica. Mi auguro che si faccia anche perché andiamo verso importanti scadenze come Giubileo ed Expo e sarebbe una grande conquista per Roma e per il Lazio."

Sulla riconversione energetica di Civitavecchia Bianchini afferma: "il cambiamento del modello di sviluppo di Civitavecchia è un processo naturale. La sfida è quella trasformare il polo in qualcosa di diverso, con nuove opportunità di crescita. Civitavecchia può diventare protagonista dello sviluppo del Lazio e non solo. Può diventare un grande hub di logistica, punto di riferimento anche per il centro-sud Italia."

Tornando al territorio di Bracciano, molti i temi al centro della campagna di Paolo Bianchini. "I progetti di mobilità ferroviaria con il raddoppio della Fl3 tra Cesano e Bracciano, che speriamo Ferrovie dello Stato mandi in gara nel 2024".

Ribadita inoltre la necessità di avviare "la realizzazione della pista ciclabile intorno al lago di Bracciano, attrattore importante per l'economia dell'area e di un turismo sostenibile". Al centro del dibattito anche il Piano di Assetto del Parco di Bracciano-Martignano "che - ha potuto anticipare Bianchini - potrà arrivare in giunta nelle prossime settimane" e il sostegno pieno al "turismo lento" con la valorizzazione dei Cammini e le politiche per la ricettività anche in vista del Giubileo 2025 e alla luce della Legge per l'Etruria Meridionale - tra i primi firmatari anche Marietta Tidei - per una progettazione partecipata.

Chiudendo l'incontro e ringraziando i presenti, Paolo Bianchini ha ricordato quanto il rapporto con le persone sia fondamentale per la politica. "Dobbiamo portare la politica a guardare in basso e non viceversa, come spesso avviene, in base a logiche di partito e di corrente. Voglio guardare non solo ai problemi e ai bisogni dei cittadini, ma anche alle loro aspirazioni." Per questo, tra gli ultimi progetti presentati in campagna elettorale da Bianchini, l'idea di un Assessorato alla musica che garantisca un interlocutore alle tantissime realtà come le scuole di musica ma anche di teatro e danza, formidabili fattori di crescita sociale, un supporto amministrativo concreto, come già accade in Emilia Romagna.

Share on Facebook