Sabato, 25 Giugno 2022
RSS Feed
Categoria: politica

Revocati finanziamenti regionali

Paolessi (pdl) denuncia la revoca di 74.000 euro

redazione venerdì 25 gennaio 2013
Anguillara Municipio PoliticaANGUILLARA - "A Pizzorno non è bastato di aver dato dimostrazione di grande incapacità per non aver fatto le richieste di finanziamenti regionali per le opere pubbliche. Non contento di quel risultato, la sua giunta ha pensato bene di dimostrare di non essere capace neanche di portare a termine le procedure tecniche per l'ottenimento dei finanziamenti regionali che la giunta da me presieduta è riuscì faticosamente ad ottenere nel 2009".

Lo afferma il Capogruppo Pdl al Comune di Anguillara Stefano Paolessi, annunciando la notizia della revoca del finanziamento regionale di 74.000 euro per lavori inerenti Piazza del Molo (ex commi 50 e 51).

"Ricordiamo tutti – aggiunge Paolessi – che il finanziamento di 74.000 euro sarebbe servito a sistemare lo scempio di piazza del Molo avvenuto sotto la giunta Minnucci. L'invio da parte della Regione della revoca del finanziamento è dovuto alla mancata presentazione delle procedure tecniche e del contratto di aggiudicazione che avrebbe dovuto essere inviato alla Regione entro il 12 ottobre 2012. Ma nonostante il parere favorevole dell'ufficio Urbanistica del Comune fosse stato rilasciato il 23 settembre 2011 dall'Arch.Violo – spiega il capogruppo Pdl –. la pratica è rimasta a giacere nei cassetti del Comune, cosa di cui non se ne capisce il motivo, ed è stata spedita in Regione solo il 30 marzo 2012, ben sette mesi dopo aver ottenuto detto parere. C'è da domandarsi come mai sia potuta accadere una cosa del genere dal momento che il Consigliere delegato è sempre presente e lavora tanto. Ma forse una risposta c'è: la giunta di sinistra che male amministra la nostra città usa il calendario Pizzorniano e non quello Gregoriano, quindi i tempi non sono quelli normali. Cosa però – conclude Paolessi – che in questi diciotto mesi non ha impedito a questa giunta di distinguersi per l'aumento delle tariffe, dell'accise sull'energia e dei valori dell'Imu".

Share on Facebook