Giovedì, 22 Febbraio 2024
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Lazio, lavori pubblici: approvato piano triennale da 304 milioni

Dalla Giunta Rocca via libera a 135 progetti

redazione mercoledì 17 gennaio 2024
ripascimento spiagge
LAZIO - Via libera al programma triennale 2023-2025 dei lavori pubblici del Lazio. Un piano di quasi 304 milioni varato dalla Giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Rocca. Le somme che saranno così ripartite: oltre 106 milioni per il 2023, oltre 93,3 milioni per il 2024 e 104,4 milioni per il 2025.

Numerosi gli interventi da realizzare e che interessano soprattutto le infrastrutture, le ferrovie, opere di nuova realizzazione, ristrutturazione, recupero, manutenzione e nell'ambito del Giubileo di Roma. Con il Piano approvato la Regione punta allo sviluppo sostenibile del territorio, favorendo la transizione energetica, il completamento delle opere di urbanizzazione, primaria e secondaria nel territorio di Roma, e la realizzazione di opere strategiche che rispondano alle esigenze di tutta la regione.

Tra i molti interventi che partiranno il prossimo febbraio, alcuni riguardano il nostro territorio: il restauro della Torre di Palidoro, sede del Museo Salvo D'Acquisto, il restauro e adeguamento sismico, compresa la riqualificazione energetica, del Castello di Santa Severa.

A questi interventi si aggiungeranno il completamento dei circa 40 chilometri della pista ciclabile che collega Fiumicino a Santa Marinella, per proseguire con i progetti per la prevenzione del dissesto idrogeologico. In particolare le scogliere di Santa Marinella e le sponde di numerosi fiumi.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, Sanità: nuove assunzioni anche nel 2024

Altri 235 operatori a tempo indeterminato

redazione sabato 13 gennaio 2024
Sanità-ospedale-lavoro
LAZIO - Nuove assunzioni nella sanità anche per il 2024. Nelle scorse ore la Regione Lazio ha autorizzato al reclutamento di 235 professionisti sanitari a tempo indeterminato a favore dell'azienda ospedaliera San Camillo - Forlanini per 14 milioni di euro. Si tratta di 35 anestesisti, 3 medici di Medicina interna, 4 neurologi, 12 radiologi, 12 tecnici di Radiologia, 129 infermieri, 36 operatori sociosanitari e 4 amministrativi.

I 235 nuovi operatori sanitari si aggiungono alle 4.054 assunzioni autorizzate nel 2023 dal governo Rocca, di cui ben 313 medici della disciplina di Emergenza e Urgenza.

Così l'investimento per il capitale umano del comparto sanità passa a 209,5 milioni di euro tra il nuovo anno e il precedente, quando la spesa era stata di 195,5 milioni di euro per il 2023.

Inoltre, l'amministrazione regionale ha concesso lo scorso mese il rinnovo contrattuale per tutti i lavoratori precari della sanità, chiedendo, altresì, ai Direttori generali e ai Commissari straordinari delle Aziende sanitarie locali, delle Aziende ospedaliere, dei Policlinici e degli Istituti di avviare le procedure di stabilizzazione entro il prossimo aprile.

A seguito dell'incendio avvenuto tra l'8 e il 9 dicembre, la Regione Lazio ha avviato immediatamente misure straordinarie per l'attivazione di 178 posti letto, oltre ad aver attivato 10 ambulanze per un mese e prorogabili per altri 30 giorni, con le strutture accreditate per consentire l'efficiente e il tempestivo trasferimento dei pazienti dai pronto soccorso degli ospedali dell'azienda ospedaliera-universitaria Sant'Andrea, del Policlinico universitario Umberto I, Sandro Pertini, del Policlinico Tor Vergata, Casilino e Madre Giuseppina Vannini.

Nell'ambito dell'ultimo trimestre dello scorso anno, il potenziamento del personale sanitario ha interessato anche l'Azienda regionale dell'emergenza sanitaria 118 con l'autorizzazione all'assunzione di 278 professionisti sanitari (medici, anestesisti, infermieri, autisti, tecnici e amministrativi) tra tempi indeterminato e determinato, completando la prima fase di internalizzazione delle ambulanze avviata nel 2021-2022 e avviando la seconda fase per garantire l'operatività dei mezzi di soccorso attraverso la gestione in capo ad Ares 118.

Recentemente la Regione Lazio ha riprogrammato la Rete ospedaliera e la Rete territoriale, adottando i relativi documenti lo scorso mese, per aggiornare l'offerta sanitaria alle reali e alle nuove esigenze dei cittadini del Lazio.

Il presidente della Regione Lazio Francesco Rocca, di concerto con il direttore della Direzione Salute e Integrazione sociosanitaria Andrea Urbani, sta lavorando ad altri provvedimenti per rafforzare il personale sanitario sia nei pronto soccorso sia in tutti i nosocomi regionali, ma anche per riaprire tempestivamente l'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli nell'ottica di migliorare il Servizio sanitario regionale.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, approvate due leggi per riconoscimento debiti fuori bilancio

La Lazio potrà utilizzare il logo della Regione

redazione giovedì 11 gennaio 2024
aula nove
LAZIO - Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato a maggioranza due proposte di legge in materia di riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lett. a), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118. I due provvedimenti, illustrati dall'assessore regionale al Bilancio,  sono stati inseriti all'ordine del giorno della seduta n. 26, con il consenso di tutta l'Aula. Rinviato l'esame degli ordini del giorno collegati alla Legge di Stabilità.

Si tratta della proposta di legge regionale n. 124 del 2 gennaio 2024, che riguarda debiti derivanti da sentenze delle Commissioni tributarie, da sentenze della Corte di Giustizia Tributaria e da cartelle esattoriali, per un importo di 1.071.291,22 euro; e della proposta di legge regionale n. 125 del 2 gennaio 2024, che riguarda debiti derivanti da sentenze esecutive, pari a 9.011.164,78 euro.

Con il secondo provvedimento, il Consiglio ha approvato anche un articolo aggiuntivo (inserito stamattina durante l'esame dei provvedimenti in commissione Bilancio su proposta dall'assessore Righini), con cui, "nelle more dell'approvazione della legge regionale di riforma del testo unico in materia di sport" e "dell'emanazione dei relativi bandi", la Giunta regionale è autorizzata a concedere contributi straordinari ad associazioni e società sportive operanti nel territorio regionale che, nell'ambito di eventi sportivi a carattere nazionale o internazionale che abbiano luogo al di fuori del territorio nazionale, si impegnino a promuovere l'identità e l'offerta turistica della Regione Lazio.

L'assessore ha spiegato che si tratta di una disposizione urgente per consentire alla Società Sportiva Lazio di poter utilizzare in varie modalità (a partire dalle magliette di gioco) il logo e, quindi, promuovere l'immagine della Regione Lazio in occasione della "final four" di Supercoppa italiana di calcio che si giocherà a Riyad (Arabia Saudita) dal 18 al 22 gennaio 2024. L'articolo approvato prevede uno stanziamento di 300mila euro per l'anno 2024.

Nel corso dell'esame, l'Aula ha approvato anche un altro emendamento alla proposta di legge n. 125 (sempre su proposta dell'assessore Righini), che modifica l'articolo 8 della legge regionale n. 23/2023 (Legge di Stabilità) relativo all'ottantesimo anniversario della battaglia di Cassino e dello sbarco anglo-americano ad Anzio. In particolare, la modifica intende accelerare il processo di trasferimento delle risorse ai comuni coinvolti nelle iniziative e nelle manifestazioni. Si tratta degli 80mila euro già stanziati con la Legge di Stabilità, che verranno così ripartiti tra i comuni interessati: 25mila euro ciascuno ad Anzio e Nettuno; 20mila euro a Cassino; 10mila euro a Velletri.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Europei di pattinaggio, bronzo di Francesca Lollobrigida

Primo podio del 2024 per l'atleta ladispolana

redazione lunedì 8 gennaio 2024
Francesca Lollobrigida
LADISPOLI - L'Italia a medaglia anche nell'ultima giornata degli Europei di pattinaggio di velocità ospitati dalla Thialf di Heerenveen, in Olanda con il il bronzo di Francesca Lollobrigida nella mass start femminile.

Per l'atleta ladispolana si tratta del primo prestigioso podio dell'azzurra dopo il 26 maggio 2023, data in cui ha dato alla luce il primogenito Tommaso.

Grazie Francesca, Ladispoli è tutta con te.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Canale Monterano, crollano due abitazioni per una fuga di gas

Ferite quattro persone, grave un diciottenne

redazione sabato 6 gennaio 2024
crollo canale monterano
CANALE MONTERANO - Due abitazioni sono crollate questa mattina verso le 8.30 a Canale Monterano, in pieno centro storico in via dei Monti. Il crollo è avvenuto a causa di una fuga di gas.

Immediato l'intervento di Vigili del Fuoco di Bracciano, Carabinieri e Protezione Civile, che hanno tratto in salvo una coppia e il figlio di diciotto anni rimasto gravemente ferito sotto le macerie. Tutti e tre sono stati trasportati in ospedale. Altri quattro ragazzi si sono messi in salvo da soli e sono stati presi in carico dai sanitari. Al momento sembra che non siano in pericolo di vita. Sul posto anche il sindaco di Canale Alessandro Bettarelli. Dannegiate le case vicine e la chiesa di Santa Maria Assunta.
 





Share on Facebook