Mercoledì, 24 Aprile 2024
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Lazio, all'assessora Regimenti la delega all'Università

"Compito e sfida onerosi, massimo impegno"

redazione martedì 27 febbraio 2024

Luisa regimenti copy
LAZIO - Il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, ha firmato il decreto di conferimento della delega all'Università all'assessora Luisa Regimenti.

La delega va ad aggiungersi a quelle al Personale, alla Polizia locale, agli Enti locali e alla Sicurezza urbana, attualmente ricoperte dall'assessora.

«Ringrazio il presidente della Regione Lazio Francesco Rocca per avermi assegnato la delega all'Università. Un compito e una sfida onerosi che assolverò con il massimo impegno» ha dichiarato l'assessora Luisa Regimenti.

«Il Lazio vanta una rete di università pubbliche e private che rappresentano un'eccellenza a livello nazionale e internazionale. Porteremo avanti le politiche avviate dall'assessore Giuseppe Schiboni, che ringrazio, il cui fine è quello di accrescere l'internazionalizzazione e la competitività degli atenei laziali, garantire il diritto allo studio e affrontare il problema degli alloggi universitari. Rafforzare il nostro sistema universitario significa lavorare per il futuro del Paese» ha concluso l'assessore Regimenti.

(Immagine sito web regione Lazio)

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Porta d'Italia: il 5 marzo la presentazione progetto nuova provincia

A Ladispoli nell'Aula consiliare

redazione lunedì 26 febbraio 2024
municipio ladispoli copy
LADISPOLI - Martedì 5 marzo alle 17, NELl'aula consiliare "Fausto Ceraolo", il Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando, insieme al Prof. Enrico Michetti, illustreranno il progetto della nuova provincia denominata "Porta d'Italia".

"La possibilità di realizzare la sesta provincia del Lazio – ha commentato il sindaco Alessandro Grando – è un'opportunità da valutare con la massima attenzione, perché potrebbe rappresentare un vero punto di svolta per i territori interessati. In un recente comunicato stampa la maggioranza dei sindaci delle città coinvolte hanno elencato i vantaggi di questa iniziativa, esprimendo la volontà di sottoporre all'attenzione dei rispettivi Consigli comunali la deliberazione per l'istituzione del nuovo ente. Prima di questo passaggio formale ritengo sia doveroso avere un confronto con i cittadini e con tutte le forze politiche locali. A tal proposito – ha concluso il sindaco- invito tutti gli interessati a partecipare all'incontro del prossimo 5 marzo".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

La sindaca Gubetti al presidio agricoltori di Torrimpietra

"Valuteremo riduzione imposte su terreni agricoli"

redazione sabato 24 febbraio 2024
gubetti presidio torrimpietra
TORRIMPIETRA - "Non mollate, la vostra battaglia è la battaglia di tutti. È la battaglia di Torrimpietra, di Cerveteri, di tutto il Litorale, di tutta Italia. Come Sindaco, mi troverete sempre al vostro fianco. Sarò portavoce, insieme a voi, delle istanze del mondo agricolo che da sempre rappresenta un settore cardine dell'economia del nostro Paese".

Lo ha dichiarato Elena Gubetti, sindaca di Cerveteri, che questa mattina è intervenuta al Presidio Torrimpietra per partecipare all'iniziativa "A pranzo con gli Agricoltori" e portare il sostegno della città e dell'amministrazione comunale agli imprenditori agricoli in protesta oramai da diverse settimane in tutta Italia.

"Ho risposto al vostro invito e oggi sono qui come Sindaco di Cerveteri per portare, a nome della città e dell'amministrazione comunale che rappresento il nostro incoraggiamento a non mollare, a non arrendersi e a portare avanti la vostra battaglia, una battaglia che non ha colori politici ma che è del territorio, dell'Italia intera – ha detto Elena Gubetti – come Comune non abbiamo il potere di cambiare le cose, ma possiamo essere al vostro fianco, possiamo invitare la collettività a diventare consumatori attenti, preferendo sempre i prodotti a Km0 e di qualità".

"Ascoltare nell'aula del Consiglio comunale le vostre testimonianze è stato davvero un grande momento di democrazia e partecipazione – ha aggiunto Gubetti – quello che mi sento di proporre, e sono pronta a lavorarci da subito, è la nascita di una Consulta degli Agricoltori, un tavolo permanente di lavoro dove possiamo lavorare sui temi grandi e piccoli dell'agricoltura, dalle partecipazioni a bandi pubblici, alle questioni legate alle vostre attività quotidiane. Oltre a questo, sempre considerando quanto è realmente nella capacità di un'amministrazione comunale, mi impegno a valutare con la Giunta e con i dirigenti la possibilità di abbassare le aliquote dei terreni agricoli. Come Sindaco, mi troverete al vostro fianco, così come sin da ora sono disponibile a farmi da portavoce anche con gli altri amministratori del territorio per la firma congiunta di un documento a tutela e difesa del mondo agricolo".

"Come gli agricoltori con il loro grande lavoro sono al servizio dell'Italia consentendoci di avere sulle nostre tavole sempre prodotti di qualità, genuini e salutari – ha concluso la sindaca – anche io come istituzione mi metto al loro servizio, per tutelare il loro diritto al lavoro e difendere le loro attività".

presidio torrimpietra

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, PMI:70 mln per transizione energetica

Si punta a creare un vero e proprio modello Lazio

redazione giovedì 22 febbraio 2024
transizione energetica
LAZIO - 70 milioni a favore delle piccole e medie imprese del Lazio destinati all'efficientamento energetico e al sostegno dei processi produttivi sostenibili. È questa la somma che abbiamo voluto stanziare su proposta del presidente della Regione Lazio Francesco Rocca, di concerto con l'assessore allo Sviluppo Economico, Roberta Angelilli. Imprimiamo una spinta decisiva verso la transizione energetica». Lo dichiara l'assessore all' Ambiente, alla Transizione Energetica, al Turismo e Sport della Regione Lazio Elena Palazzo.

«Abbiamo compiuto un primo grandissimo passo verso la transizione energetica – continua Palazzo - siamo entrati nella fase attuativa del Programma Regionale Fesr Lazio 2021-2027 e con la nostra delibera approviamo le linee di indirizzo in vista degli imminenti Avvisi Pubblici: abbiamo impegnato 70 milioni di euro. Una parte di questi, 40 milioni, sarà finalizzata ad azioni volte alla produzione di energia da fonti rinnovabili e per il risparmio energetico; la parte restante, 30 milioni, per investimenti per il passaggio all'economia circolare e per l'introduzione di eco innovazioni. Grazie a questo importante impegno, puntiamo a creare un vero e proprio modello Lazio, ponendoci come capofila di azioni strategiche che ci portino a una concreta transizione, intesa come occasione di rilancio per l'economia regionale. Sosteniamo il mondo delle piccole e medie imprese accompagnandole in un passaggio necessario, radicale e definito verso un nuovo modo di concepire i modelli produttivi. Si punta all'azzeramento degli sprechi attraverso un'economia circolare e l'utilizzo e sviluppo di fonti energetiche rinnovabili. Particolare attenzione verrà data, così come suggerisce lo stesso Documento di Attuazione, al settore turistico ricettivo, un ambito su cui scommettere e che si candida ad essere uno dei motori trainanti della nostra economia. I tempi per questa trasformazione sono maturi e siamo orgogliosi di aver contribuito a dare la spinta propulsiva decisiva. Il prossimo passo, nell'ambito delle risorse Fesr, sarà quello rivolto all'efficientamento energetico degli edifici pubblici, per i quali a breve o prevediamo di approvare le linee guida per gli avvisi pubblici» ha concluso l'assessore Palazzo.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Cerenova, l'incontro sulla sicurezza fa il pieno

Con amministratori, cittadini e Forze dell'Ordine

redazione martedì 20 febbraio 2024
incontro sicurezza
MARINA DI CERVETERI - I residenti di Marina di Cerveteri hanno risposto in massa all'appello della sindaca Elena Gubetti a intervenire all'incontro dedicato alla sicurezza che si è tenuto nel tardo pomeriggio di oggi al Centro Polivalente della frazione marina e al quale sono intervenuti il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia, Capitano Matteo Bologna, il comandante del Commissariato Ps di Ladispoli, Ispettore Fiorenzo Somma, la comandante della Polfer, Ispettore superiore Piera Livieri, la comandante della Polizia Locale Cinzia Luchetti.

"Fare formazione e prevenzione è importante - ha detto la sindaca Gubetti aprendo gli interventi - ci sono comportamenti corretti da tenere per evitare di rimanere vittima di ladri e truffatori. Va sottolineato che c'è differenza tra sicurezza reale e sicurezza percepita,  le tecnologie usate per difenderci, da sole non possono modificare i comportamenti della microcriminalità. I vari episodi di delinquenza sono fenomeni che vanno contestualizzati - ha spiegato la sindaca - i patti di collaborazione che come amministrazione abbiamo avviato, sono uno strumento utile di contrasto che si attua attraverso l'impegno civico dei cittadini".

Secondo il Capitano dei Carabinieri Matteo Bologna "l'introduzione del concetto di collaborazione attiva da parte dei cittadini è importante. Alle volte - ha aggiunto Bologna - il nostro intervento è tardivo, siamo allertati quando il reato è già commesso. L'intervento, invece, per essere efficace deve essere tempestivo". Poi il comandante ha ribadito con forza la necessità di denunciare da parte dei cittadini che spesso, magari scoraggiati rinunciano a sporgere querela che, al contrario, è indispensabile per gli operatori delle forze dell'ordine per compiere in pieno le indagini.

L'ispettore Fiorenzo Somma si è detto pienamente d'accordo con il capitano Bologna ed ha aggiunto che "le denunce servono a creare una mappatura che permette a Polizia e Carabinieri di organizzare meglio gli interventi. La denuncia, invece, viene spesso considerata una perdita di tempo, e questo è un errore".

Stesso concetto è stato ribadito dalla Comandante Polfer Piera Livieri, che poi ha ricordato i vari espedienti messi in atto dai delinquenti per derubare le persone. "La distrazione - ha detto Livieri - è una delle cause più frequenti che determinano il fatto di essere derubati, occorre tenere sempre alta l'attenzione".

Dopo gli esponenti delle forze dell'ordine hanno preso la parola i cittadini. Alcuni hanno lamentato la mancanza di illuminazione nelle vie della frazione e la scarsa - a loro dire - presenza di poliziotti e carabinieri a pattugliare le strade.

Cinzia Luchetti, comandante polizia locale, ha richiamato l'attenzione sulle truffe agli anziani e la necessità, anche in questo caso, di tenere alta l'attenzione da parte dei cittadini.

Il consigliere comunale Gianluca Paolacci ha detto che "la presenza della forze dell'ordine sul territorio è costante. L'unico deterrente però per un efficace contrasto alla criminalità è la videosorveglianza. Una mozione per installare ulteriori telecamere è stata respinta - ha aggiunto Paolacci - è stato un errore perché la sicurezza non ha colore politico che invece ha bisogno di fondi".

Per il Comitato dei cittadini ha parlato Alessio Catoni che ha chiesto alla sindaca di aprire un tavolo sulla sicurezza e ha chiuso il suo breve intervento con una nota polemica ribadendo che sull'emergenza sicurezza a Cerenova aveva ragione il Comitato.

Share on Facebook