Martedì, 18 Giugno 2024
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Lazio, Università: aperto bando Diritto allo Studio 2024/2025

C’è tempo fino al prossimo 22 luglio

redazione martedì 11 giugno 2024
università sapienza
LAZIO - «La Regione Lazio conferma il suo impegno per garantire il diritto allo studio. È aperto, fino al 22 luglio, il bando DiSCo Lazio per il Diritto allo Studio per l'anno accademico 2024-2025 attraverso il quale la Regione Lazio eroga benefici e servizi agli studenti universitari. Per la Giunta Rocca investire sulla crescita e sulla formazione universitaria delle ragazze e dei ragazzi, per garantire loro il diritto allo studio e abbattere tutte le disuguaglianze, è una priorità e il bando rappresenta il primo tassello di una strategia che vogliamo implementare per allargare la platea di studenti beneficiari e rendere ancora più attrattivi i nostri Atenei». Così Luisa Regimenti, assessora all'Università.

«Tra le novità di quest'anno – continua Regimenti - rispondendo alle sollecitazioni delle rappresentanze studentesche emerse nelle audizioni in IX Commissione consiliare Politiche giovanili presieduta dal consigliere Angelo Tripodi che ringrazio per il lavoro svolto, è stato diminuito l'importo del deposito cauzionale puntando sulla gestione responsabile di un bene comune ed abbiamo aumentato al 10% la maggiorazione della borsa di studio a favore degli studenti con disabilità non inferiore al 66%, o con riconoscimento di handicap ai sensi della legge 104/92. Inoltre, la borsa di studio sarà corrisposta attraverso la liquidazione di una quota monetaria e di una quota in servizi, riconoscendo al contempo, indipendentemente dallo status di vincitore o di idoneo non vincitore, la fruizione di un pasto gratuito giornaliero per dieci mesi, da consumarsi presso le mense di DiSCo».

«Siamo certi, tuttavia, che potremo migliorare ancora i servizi offerti: il nostro auspicio è che le opportunità offerte dal nuovo bando possano aiutare tanti giovani a studiare negli Atenei della nostra regione e a raggiungere i risultati desiderati» conclude l'assessora.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Variante Speciale Campo di Mare: TAR conferma buon operato amministrazione

Ribadita la validità dell'operazione urbanistica

redazione lunedì 10 giugno 2024
Tar lazio
CERVETERI - "Un'altra sentenza del TAR a favore dell'operato del Comune di Cerveteri conferma la validità della Variante Speciale per il recupero di Campo di Mare. Il TAR per il Lazio, infatti, con la sentenza n. 11709 del 10 giugno 2024, ha respinto il ricorso portato avanti da un'associazione territoriale e da alcuni soggetti privati che da anni ostinatamente provano a bloccare l'azione portata avanti dall'Amministrazione per il recupero urbanistico ed edilizio del Comprensorio di Campo di Mare".

Lo ha detto la sindaca di Cerveteri, Elena Gubetti.

"In particolare - spiega la sindaca - veniva richiesto l'annullamento di tutte le delibere di Consiglio Comunale approvate; il ricorso era finalizzato a paralizzare e rendere in tal modo praticamente irrealizzabile il progetto della Variante Speciale e, di conseguenza, tutte le attività aventi la volontà di rilancio non solo edilizio del nostro comprensorio marino (con il rilascio delle quarantennali istanze di condono) ma anche economico, stante la possibilità di rendere fruibili le unità immobiliari ad uso commerciale di Campo di Mare. Le ragioni alla base dell'ostinata e cieca avversità all'attività delle Amministrazioni targate Pascucci prima e Gubetti poi, ma forse si potrebbe dire dei nemici di Cerveteri, rimangono ancora misteriose e incomprensibili perché contrarie agli interessi di tutti (nessuno escluso) i cittadini del nostro Comune".

"Un'altra eccezionale conferma del buon operato dell'Amministrazione, dopo la storica sentenza n. 3886/2021 del TAR del Lazio - prosegue Gubetti - che ha respinto tutte le richieste di risarcimento presentate dalla Società Ostilia nei confronti del Comune di Cerveteri per il mancato rilascio dei condoni. Ostilia aveva avanzato una richiesta di 8 milioni di euro di risarcimento, richiesta che il TAR ha respinto totalmente. Ma quella sentenza ha un'altra grande valenza perché viene riconosciuta la piena legittimità delle azioni intraprese dall'Amministrazione per la risoluzione dell'annosa questione urbanistica di Campo di Mare.
Ci tengo a fare un sentito ringraziamento a tutto il personale degli uffici comunali e in particolare all'avvocato Valerio Morini, che ha sostenuto innanzi al Giudice amministrativo la legittimità della nostra azione consentendoci di vincere", conclude la sindaca.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, approvato Piano Triennale Lavori Pubblici

Previste risorse per oltre 392 milioni di euro

redazione venerdì 7 giugno 2024
lavori pubblici due
LAZIO - La Giunta regionale del Lazio ha approvato il Programma triennale 2024-2026 dei lavori pubblici. La Regione Lazio ha previsto risorse per oltre 392 milioni di euro necessarie per la realizzazione degli interventi.

La cifra totale è la somma tra gli importi previsti per le tre annualità: oltre 85 milioni di euro per il primo anno, circa 137 milioni di euro per il secondo anno e circa 170 milioni di euro per il terzo anno.

Gli interventi, che interesseranno le province del Lazio, riguardano sia nuove costruzioni, sia la manutenzione ordinaria o straordinaria delle opere stradali, ferroviarie o per la difesa del suolo. Alcuni esempi:

La realizzazione di opere di urbanizzazione in area PEEP nella sottozona di via America Latina, a Frosinone, che riguardano la realizzazione stradale, del verde pubblico, dei parcheggi e dei servizi;

La ciclovia Tirrenica per il completamento del tracciato dal comune di Fiumicino a Santa Marinella;

Il restauro, la riqualificazione energetica e l'adeguamento funzionale e sismico del complesso monumentale del Castello di Santa Severa;

I lavori di riqualificazione energetica, e l'adeguamento sismico nella sede della Giunta e del Presidente della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo a Roma;

L'adeguamento normativo e sismico e la manutenzione ordinaria e straordinaria della ferrovia Roma-Viterbo;

Il collegamento stradale della Cisterna-Valmontone, comprese le opere di connessione della zona.

«L'approvazione del piano triennale dei lavori pubblici è l'ennesima dimostrazione che grazie a un corretto utilizzo dei fondi pubblici e a una puntuale pianificazione degli interventi si possono raggiungere risultati importanti. Una programmazione virtuosa della quale a beneficiarne sono soprattutto i cittadini che finalmente vedono la realizzazione di opere che fino ad oggi sono rimaste solo sulla carta». Lo ha dichiarato l'assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, all'Agricoltura e alla Sovranità alimentare, alla Caccia e alla Pesca, ai Parchi e alle Foreste della Regione Lazio, Giancarlo Righini.

«La Regione Lazio esprime nuovamente la sua vicinanza ai territori con l'approvazione del Programma triennale dei lavori pubblici. Per questo ringrazio il presidente, Francesco Rocca e l'ottimo lavoro dell'assessore, Giancarlo Righini. Parliamo di interventi necessari per la riqualificazione delle province del Lazio: un aiuto in più che la nostra amministrazione vuole dare alle realtà locali per opere di completamento e messa in sicurezza o addirittura investire in nuove realizzazioni. Cambiare il volto del Lazio è possibile e questa è la dimostrazione. Infatti, il Programma per i lavori pubblici in qualche modo va a completare il Piano triennale della rete stradale per dare la possibilità ai territori di espandersi, diventare attrattivi e soprattutto sicuri». Così l'assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.

(Immagine sito web Regione Lazio)

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, 5 mln di euro per promuovere i vini laziali nei paesi extra Ue

Stanziati oltre un milione e 500mila euro

redazione giovedì 6 giugno 2024
Vigneto
LAZIO - L'assessorato all'Agricoltura della Regione Lazio ha pubblicato l'avviso pubblico a sostegno del settore vitivinicolo per realizzazione di progetti finalizzati alla "Promozione sui mercati dei Paesi terzi" per la campagna 2024/2025.

A tale scopo sono stati stanziati oltre un milione e 500mila euro che saranno unicamente concessi per azioni di promozione e comunicazione realizzate sul mercato esterno all'Unione Europea, tramite presentazione di progetti regionali.

Per la realizzazione di tali obiettivi saranno finanziati progetti che possono avere a oggetto azioni in materia di: relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti vinicoli, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente; la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale; la realizzazione di campagne di informazione, in particolare sui regimi di qualità relativi alle denominazioni di origine, alle indicazioni geografiche e alla produzione biologica; realizzazione di studi di mercati nuovi o esistenti, necessari all'ampliamento e al consolidamento degli sbocchi di mercato; studi per valutare i risultati delle attività di informazione e promozione. Le imprese possono partecipare singolarmente, oppure in associazione temporanea con altri produttori, o ancora aggregandosi a progetti promossi dalle associazioni vitivinicole.

I progetti ammessi al sostegno devono avere durata annuale, le azioni potranno essere svolte a partire dal 16 ottobre 2024 al 15 ottobre 2025.

 

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Il Comune di Cerveteri assumerà 18 nuovi dipendenti

Previsto anche un concorso

redazione mercoledì 5 giugno 2024
municipio cerveteri
CERVETERI - Il Comune di Cerveteri ha attivato diverse procedure che porteranno all'assunzione di un totale di 18 nuovi dipendenti.

Nello specifico, verranno assunti 8 istruttori amministrativi e contabili, 2 assistenti sociali, 1 operaio, 1 istruttore tecnico, 1 funzionario specialista di vigilanza, 1 funzionario tecnico ed 1 funzionario amministrativo. Saranno, inoltre, assunti anche 3 agenti di polizia locale per il periodo da luglio a dicembre.

Lo annuncia l'assessore al personale Alessandro Gnazi che ha dichiarato: "Saranno potenziati diversi servizi, ma, in particolare, gli uffici dei servizi sociali e dei lavori pubblici, da considerarsi strategici per il nostro comune. In questi uffici saranno assunti, rispettivamente, 5 e 4 nuovi dipendenti".

"In giornata – precisa Gnazi – verranno pubblicati sul sito dell'Ente i bandi per le assunzioni che faremo mediante mobilità esterna: anticipo che le domande potranno essere presentate entro il 18 giugno ed i colloqui orali con i candidati si terranno il 20. Chiaramente, sarà un'importante occasione per chi già fa parte della pubblica amministrazione e vorrà lavorare in un Ente più vicino alla propria abitazione o, magari, proprio in quello della propria città. Con queste assunzioni gli uffici saranno rafforzati con persone che hanno già maturato esperienza e ciò certamente sarà utile per portare avanti i progetti in essere sin da subito, senza necessità di una formazione sul campo. Preciso, invece, che l'operaio verrà assunto tramite l'ufficio di collocamento del Comune: si attingerà, pertanto, alle liste di chi è iscritto ed è in possesso dei requisiti previsti dalla legge".

"Completate queste prime assunzioni – aggiunge l'assessore – verrà bandito un concorso pubblico per l'assunzione di 3 istruttori amministrativi e contabili, parliamo dell'ex categoria di C amministrativi. Ci tengo a sottolineare, in particolare, quest'ultimo aspetto, ossia quello dei concorsi, anche perché era uno dei punti più importanti del programma elettorale. Sinora abbiamo fatto un concorso per agenti di polizia locale (grazie al quale abbiamo assunto 4 agenti complessivamente), uno per assistenti sociali (usato per assumere complessivamente 4 dipendenti) ed un altro per il Dirigente dell'aerea tecnica (nell'ambito del quale abbiamo assunto la Dott.ssa Manuela Lasio), era quindi importante farlo anche per gli istruttori amministrativi di cui un Ente ha spesso bisogno. Il nuovo concorso che bandiremo, come detto, sarà per 3 persone da inserire subito, ma successivamente, non appena ci sarà la possibilità, verranno assunti anche coloro che saranno risultati tra i primi idonei in graduatoria. Si tratta di una grande opportunità per tutti coloro che fanno parte di questo territorio ed intendono lavorare presso il Comune di Cerveteri con una posizione stabile. Ci tengo, infine, a ringraziare l'ufficio delle risorse umane del Comune di Cerveteri che ha fatto e sta facendo un lavoro enorme".

Share on Facebook